Casio G-Shock Move

Casio è tutto incentrato sul fitness e sul rilevamento dell’attività fisica. Se si guarda a una serie di orologi Casio G-Shock prodotti negli ultimi anni, si trovano numerosi casi in cui le nuove caratteristiche e funzionalità si concentrano sul monitoraggio delle abitudini di fitness di chi li indossa, oltre che dell’attività complessiva.

Un ottimo esempio è dato dal fatto che una serie di orologi G-Shock a basso costo include ora un contapassi (pedometri), o dal fatto che Casio sta dotando sempre più orologi di cardiofrequenzimetri. Casio non perde tempo a lanciare nuovi prodotti innovativi in questo settore. Il nuovo G-Shock Move GBD-H2000 arriva solo due anni dopo il debutto del Casio G-Shock Move GDB-H1000

Dal modello GBD-H1000 al modello GBD-H2000

Il passaggio dal modello GBD-H1000 al modello GBD-H2000 non è un semplice aggiornamento. Casio si è impegnata a fondo sia nell’hardware che nel software di questi orologi G-Shock Move. Si tratta di prodotti di punta del fitness tracking G-Shock che rappresentano l’apice del livello attuale dei team di software e di ingegneria di Casio. Gli utenti che conoscono il GBD-H1000 scopriranno che il GBD-H2000 non solo è sensibilmente più sottile e più piccolo da indossare, ma ha anche un nuovo sistema operativo software con un nuovo livello di funzionalità.

Quando Casio ha lanciato per la prima volta il G-Shock Move GBD-H2000, una parte delle novità iniziali riguardava l’utilizzo degli algoritmi di fitness del marchio Polar. Si tratta della matematica sottostante che prende i dati dei sensori e li traduce in informazioni e consigli per chi li indossa; queste formule sono complicate e richiedono aggiornamenti costanti.

Casio è saggia a non sviluppare le proprie formule quando non è il suo core business. Questo è molto interessante per me anche perché, proprio di recente, Casio ha annunciato di non voler più produrre smartwatch Google Wear OS (per il momento) a causa delle limitazioni su ciò che poteva fare con il software concesso in licenza.

Casio ha una filosofia molto diversa quando si tratta di software, e quello che ho scoperto è che mentre il marchio apprezzava molto l’integrazione con altri set di dati e funzionalità, Casio vuole un controllo fondamentale sul sistema operativo e sulle sue prestazioni. Il GBD-H2000 rappresenta l’ultimo passo di questo sviluppo.

Caratteristiche del Casio G-Shock

Per me, il nuovo software è la parte più entusiasmante del GBD-H2000, anche se implica che chi lo indossa dovrà imparare alcune cose nuove. Parte del piacere di acquistare un G-Shock nel corso degli anni è stato che, per la maggior parte, i nuovi orologi G-Shock funzionavano come quelli più vecchi.

Con tutte le funzionalità aggiunte, la connettività Bluetooth e altre caratteristiche inedite, i fan di lunga data di G-Shock dovranno aprire la mente per imparare alcune cose nuove. La buona notizia è che Casio pone grande enfasi sull’accessibilità e l’intuitività del software, nell’ambito di un software molto snello (a basso consumo energetico) che dovrebbe essere del tutto privo di difetti e bug. Un po’ di più su questo aspetto tra un attimo. Per prima cosa, ecco il GBD-H2000 e come si inserisce nel più ampio catalogo di prodotti Casio.

Oltre a essere più piccolo e leggero da indossare al polso rispetto al predecessore GBD-H1000, l’orologio GBD-H2000 dispone di alcune funzioni pratiche come la ricarica solare e USB. Ho trovato la durata della batteria eccellente (lo schermo a basso consumo energetico aiuta) e, a meno che non si trascorra molto tempo all’aperto, la ricarica solare ha mantenuto l’orologio abbastanza pieno.

L’orologio GBD-H2000 dispone di alcune funzioni

Mi piace il fatto che, quando la batteria è carica, l’orologio indichi semplicemente “High”. Per coloro che si dedicano molto al monitoraggio degli sport e alle relative funzionalità di tracciamento GPS, la ricarica solare non sarà sufficiente a mantenere il GBD-H2000 sempre alimentato. Casio ha sviluppato una nuova clip di ricarica a forma di banana per l’orologio. È incredibile come gli ingegneri non riescano a trovare un accordo su come caricare uno smartwatch.

Per quanto riguarda i sensori e le capacità complessive, il GBD-H2000 è simile al GBD-H1000, ad eccezione di alcune funzioni software che sono, ovviamente, nuove. L’obiettivo del nuovo case del prodotto è quello di miniaturizzare ulteriormente l’hardware, rendendo il G-Shock Move ancora più comodo da indossare.

Questi orologi non solo devono contenere un hardware sofisticato (prodotto da Casio), ma devono anche essere resistenti e durevoli. L’uso del Carbon Core Guard e di altre tecniche di produzione avanzate consente a Casio di offrire le stesse prestazioni ma in dimensioni ridotte.

La cassa del GBD-H2000 pesa solo 63 grammi. Anche se le dimensioni sembrano grandi, questo G-Shock Move di generazione GBD-H2000 è significativamente più piccolo (e anche più bello) della precedente generazione GBD-H1000. Al polso, la cassa in bioresina del GBD-H2000 misura 52,6 mm di larghezza, 19,4 mm di spessore e 59,6 mm di distanza tra le anse. Il cinturino in bioresina è comodo e flessibile. È inoltre dotato di un sistema unico sotto le anse che consente di indossare meglio le dimensioni complessive più grandi su polsi più piccoli (come il mio).

Resistenza all’acqua del GBD-H2000

Come tutti gli orologi G-Shock, questo GBD-H2000 ha una resistenza all’acqua di 200 metri e sullo schermo è presente un vetro minerale. Lo zaffiro sarebbe stato meglio, ma Casio punta a un prezzo interessante. Di conseguenza, se si considera l’insieme, il GBD-H2000 è un prodotto dal prezzo molto aggressivo, considerando tutte le innovazioni e le funzioni. Si tratta di un orologio “fai da te” con un sacco di funzioni e sensori, anche se non si prevede di usarlo per perfezionare la propria routine di fitness.

Detto questo, il team software di Casio ha avuto a disposizione molti più pixel con cui giocare rispetto a quelli a cui è storicamente abituato, quindi in questo prodotto sono presenti più elementi grafici rispetto ai display spesso molto spartani di altri prodotti G-Shock. Con la concorrenza che c’è oggi nel grande mercato degli smartwatch, la richiesta di animazioni artistiche e di grafica stravagante nelle presentazioni software degli smartwatch non fa che aumentare. Casio può continuare a migliorare i display dei quadranti e i loro livelli di bellezza e varietà.

C’è anche una certa curva di apprendimento con questo sistema operativo di nuova generazione, che si controlla tramite cinque pulsanti sulla cassa. Devo dire che Casio è molto abile nelle connessioni Bluetooth, a questo punto, e l’applicazione per smartphone che accompagna l’orologio, che consente di controllarne alcune parti e di visualizzarne i dati, è sempre migliore. Per le persone che hanno bisogno di dati seri per assistere le loro routine atletiche, Casio offre potenzialmente molto.

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *